Qsar Al Watan: il nuovo monumento culturale EAU.

Quando si parla di Abu Dhabi si finisce inevitabilmente per parlare di motori, concerti, vita mondana. Ma Abu Dhabi è anche e soprattutto cultura. E proprio in queste ultime due settimane si è arricchita di un’altra interessantissima opportunità di conoscenza del mondo arabo e della sua millenaria cultura. L’11 marzo scorso infatti, ha aperto Qasr Al Watan, solo l’ultima e più recente pietra miliare culturale, ospitata all’interno del complesso del Palazzo Presidenziale. Qasr Al Watan invita il mondo a scoprire il prezioso patrimonio culturale di conoscenza e tradizione che ha caratterizzato il cammino degli Emirati Arabi Uniti.

Il palazzo/museo/giardino/biblioteca (oltre 50.000 volumi e risorse multimediali) è un punto di riferimento incredibile, nuovo e unico negli Emirati Arabi Uniti. Un palazzo traboccante di conoscenza, che offre al mondo una prima visione del patrimonio arabo e dei principi che governano la storia degli Emirati Arabi Uniti e la sua visione del futuro. E se qualcuno pensa di non rimanere sorpreso, perché crede di immaginare quanta bellezza possa essere contenuta all’interno di un palazzo arabo, di fronte e dentro al Palazzo Presidenziale degli AEU resterà deluso. Il palazzo è infatti un gioiello dentro quanto lo è all’esterno. Il design degli interni è, prima di tutto, un’ode all’eredità del paese per le generazioni future. Le pareti e le sale sono prevalentemente bianche, gialle e blu per rappresentare i colori della regione. Ma poi, ovviamente, c’è spazio anche per lo sfarzo e per l’abbondanza, ad esempio con la “sala dei regali”, la stanza che contiene i regali donati al presidente degli Emirati Arabi Uniti da tutto il mondo.

Qasr Al Watan è quindi ben più di un semplice palazzo; è un viaggio che si fa storia, è un percorso che arricchisce ad ogni passo alla scoperta di un ambiente contemporaneo che rivela e fa riflettere sul paese, sulla sua governance, sulla conoscenza e sull’artigianato.

Il Palace è quindi un’opportunità unica per ammirare sì maestosi corridoi che sicuramente restano nella memoria come un’esperienza significativa, ma è anche occasione per vedere mostre che celebrano la ricca eredità araba della regione e conoscere meglio i governanti e le istituzioni governative che hanno plasmato la nazione. Al termine del percorso, tra sale e giardini ricchi di palme, il visitatore ha una visione più ampia e completa delle innovazioni che guideranno il futuro del paese.

Il palazzo si visita tutti i giorni con orario continuato dalle 10.00 alle 20.00 e la visita è modulabile in funzione degli interessi: da quella più completa alla sola entrata. Per info: www.qasralwatan.ae

La Redazione