Primo lunch a IPW e prima grande esibizione sul palco che ogni anno offre musica e show agli ospiti di IPW. Quest’anno sono arrivati a “surfare” i Beach Boys; e non poteva essere altrimenti vista la vicinanza geografica e la loro origine. Il gruppo, nato negli anni ’60, ha riempito stadi e arene con hit che hanno segnato più di un’epoca. 

Sul palco sono stati meravigliosi come sempre, nonostante gli anni che passano per tutti. Ma per chi ha saputo fare del palco la propria casa, passano più lentamente;il tempo è più galantuomo con loro; l’età avanza, ma la forza d’impatto, il carisma e la voglia di trascinare resta la stessa. A volte pare aumentare. E da sotto il palco, insieme a Roger Dow, presidente di US Travel che ha cantato con i 7000 di IPW, quella forza e quell’energia trascinante si sentiva tutta; e la reunion del gruppo ha portato davvero delle Good Vibration in sala. 

Non appena i “Ragazzi” sono saliti sul palco, tutti i delegati si sono alzati dai tavoli non in una standing ovation, ma in una corsa a prendere posizione per cantare con i Beach, per ballare, per rivivere un’epoca che correva dietro il gruppo nelle foto e nei filmati sul maxischermo. Trenta minuti di emozioni che hanno fatto spuntare anche il sole all’esterno del Convention Center; poi tutti in sala di nuovo; i lavori riprendono, con a pelle un’energia positiva che fa “surfare Usa” tutto il mondo convenuto ad Anaheim. 

Dal nostro inviato ad Anaheim, Fabrizio Mezzo