Autunno, periodo di transumanza. Stressati dai ritmi della vita moderna? Stanchi di passare ore imbottigliati nel traffico delle nostre città e autostrade? Sognate un ritorno ai ritmi naturali della vita agreste? Oppure semplicemente avete bisogno di un break? Se anche voi siete tra le tantissime persone che desiderano staccare la spina e amano gli animali e la natura, non dovete perdervi una delle numerose feste per la transumanza che si svolgono in Usa con l’inizio dell’autunno.

Si svolge infatti nell’Idaho, uno dei “10 migliori festival autunnali del mondo”. Dal 9 al 13 ottobre, a Sun Valley e Ketchum è possibile trasformarsi in novelli cowboy o infilarsi gonnellona e cuffietta e vivere l’atmosfera de “La casa nella prateria”per qualche giorno grazie al Trailing of the Sheep Festivalevento storico annuale che onora e preserva un’antica tradizione d’origine basca. La pecora è la protagonista di questa festa che vuole ricordare i tempi in cui le popolazioni di questa regione si sostenevano grazie alla pastorizia e agli ovini che allevavano nei ranch. 

E’ la storia degli allevatori di pecore della Wood River Valley. Una vigorosa miscela di passato e presente dove la pecora è protagonista da 22 anni a KetchumFurono gli spagnoli dal Sud America e dal Messico che hanno portato questa tradizione negli Stati Uniti occidentali nel 16° e 17° secolo. Fu poi, John Hailey che portò la prima pecora nella Wood  River Valley verso la fine degli anni 1860. All’epoca c’era il boom dell’estrazione mineraria, ma il prezzo dell’argento stava crollando mentre invece cresceva notevolmente l’allevamento degli ovini a tal punto che la produzione di pecore a Ketchum era seconda solo all’Australia (nel 1860 di calcolavano addirittura 14.000 pecore!). L’epicentro della cultura della pecora era la bottega di Jack Lane ove oggi sorge il ristorante Enoteca. Qui si controllava il peso ed il prezzo degli agnelli, gli allevatori – gli sheep rancher – e le loro pecore. Le pecore venivano caricate sui vagoni merci del treno nelle stazioni di Ketchum, Heiley, Bellevue, Picabo e spedite ad Ogden nello Utah, pronte per la vendita.

Gli allevatori continuarono ad usare i sentieri per muovere greggi interi verso ambienti più caldi per l’inverno e, viceversa, verso le montagne durante l’estate. Oggi la maggior parte dei pastori sono peruviani, messicani, cileni ma anche numerosi mongoli. Inaugurato nel 1997, alla sua 23° edizione nel 2019, il Festival si é ampliato rispetto alle origini, ma il suo scopo rimane sempre lo stesso: preservare la storia e le storie di allevatori e pastori, celebrare la ricca culturadel passato e del presente, intrattenere ed educare bambini ed adulti sulla produzione di cibo locale e di fibre tessili che hanno dato sostegno economico a intere generazioni. 

Nel corso degli anni il Trailing of the Sheep Festival si è ritagliato il suo seguito di patiti ed é stato riconosciuto da i Top Ten Fall Festivals in the World da msn.com travel, e tra i Top Ten US Fall Festivals da smartertravel.com, tra i Top Animal Festivals in the World e Top Ten Fall Festivals da USA Today, oltre ad essere stato premiato con l’ Idaho Governor’s Award for Cultural Heritage and Cultural Tourism. Il Festival è una cinque giorni non-stop di eventi per tutta la famiglia: intrattenitori multiculturali, storytelling, eventi culinari e dimostrazioni gastronomiche oltre alla imperdibile la TRAILING OF THE SHEEP PARADE con 1.500 pecore lungo la Main Street di Ketchum, Idaho.