“Gin Gin”… alla scoperta di 22 distillerie nella verde Irlanda

Se diciamo “Gin” che paese vi sovviene? Inghilterra, esatto.
Ma non tutti sanno che il “proto gin” fu, probabilmente, creato a Salerno presso la locale scuola di medicina e non in Olanda come sostengono i “tulipani”

Comunque sia negli ultimi anni si sta affermando una tendenza che vede l’Irlanda protagonista nella creazione di questa bevanda aromatica in cui la bacca di ginepro, oltre a varie erbe, la fa da padrone.
Così ecco arrivare, puntuale, un percorso tra le distillerie irlandesi di gin, per esperienze “sensoriali” alla scoperta della storia di questo spirito.
Turismo Irlandese ha dato vita ad una mappa in stile infografica dedicata al gin, dove compaiono ben 22 distillerie inserite con la località in cui si trovano toccando tutti e quattro gli angoli dell’isola.

La mappa non solo aiuta ad approfondire la conoscenza del gin irlandese, ma pare ideale per spingere gli intenditori a pianificare itinerari ad hoc e scoprire queste distillerie nelle differenti contee, grazie al grande incremento di produttori artigianali, nati nella terra tradizionalmente famosa per il suo whiskey.
Infatti il gin irlandese, negli ultimi anni, è protagonista di un’autentica rivoluzione, con nuove distillerie e tutta l’isola e i connessi tour, corsi dedicati al gin e di foraging botanico, degustazioni e addirittura esperienze che portano a creare il proprio distillato, in questo mondo tutto da scoprire.
Tra i recenti arrivi sulla scena delle piccole produzioni si mette in mostra Skellig Six 18 Distillery (https://skelligsix18distillery.ie/), che si ispira all’isola di Skellig Michael, patrimonio dell’umanità, posizionata al largo della costa della contea di Kerry dove prospera un’altra realtà di grande interesse: Dingle Distillery (https://dingledistillery.ie/), brand di riferimento tra i precursori dell’esplosione delle produzioni di gin artigianale irlandese. Questi due “hot spot”, toccati dal famoso percorso della Wild Atlantic Way, sono separati solo da un breve tratto panoramico.

Gig Gin…

La Copeland Distillery, nella contea di Down, in Irlanda del Nord, ha iniziato a produrre per la prima volta nel 2019 e il suo intenso Copeland Traditional Irish Gin include 12 botaniche accuratamente selezionate, tra cui figurano aghi di pino e pepe di Giava. Poco distante la Hinch Distillery produce il Ninth Wave Irish Gin, appena lanciato (2020) e già premiato!
Un altro distillato straordinario di quest’area è lo Shortcross Gin, rinomato per il suo gusto aromatico ed eccezionalmente morbido, che lo ha fatto diventare uno dei marchi più affermati. È il primo gin artigianale del Nord ed è stato distillato nel 2012 dal team costituito dalla coppia David e Fiona Boyd-Armstrong nella storica Rademon Estate. La loro distilleria, è aperta al pubblico, all’interno di un particolare edificio contemporaneo, in cui, oltre alla sala di distillazione e al tradizionale e scenografico alambicco in rame, è presente anche un imperdibile bar.

Listoke gin school

Per i fanatici del gin, che hanno voglia di creare il proprio prodotto, il luogo ideale è la Listoke Distillery and Gin School, nella contea di Louth, nell’Ireland’s Ancient East. E’ rinomata per il piccolo lotto di gin Listoke 1777 e anche sede di una scuola dove gli esperti aiutano gli appassionati a progettare e a distillare un profilo esclusivo di gin che può essere imbottigliato e portato a casa.

Hic…