La “spa tutta per sé” nei container di recupero

Un po’ di inventiva e tanta fantasia sono le chiavi di un uovo prodotto, legato all’ambiente spa, che sta avendo il proprio momento di gloria a Bolzano, alla manifestazione fieristica Hotel 2020. Si tratta di spazi di rigenerazione che nascono a loro volta da un’operazione rigenerativa: il riutilizzo dei container, sì proprio i contenitori di merci, che si sposa con la visione un’azienda italiana , la Starpool, nata nella cornice delle Dolomiti e cresciuta tra i boschi della Val di Fiemme.

I container abbandonano il mondo dei trasporti per essere dirottati verso un nuovo binario e riportati a nuova vita, pur conservando il loro spirito nomade. Non più merci, ma far entrare e accomodare persone. Si apre la porta, si sale a bordo e si salpa verso un altrove privato, fatto di calore, acqua e riposo, i tre principi fondanti di ogni percorso benessere. La trasformazione ha tre declinazioni: I.con sauna, i.con steam e i.con relax frutti di un progetto nato da un’intuizione avuta durante il lockdown dall’ad dell’azienda, Riccardo Turri.

«Dall’architettura industriale e dai modi con cui la merce viaggia nel mondo – racconta – abbiamo preso spunto per unire questi concetti e creare qualcosa di nostro: ambienti innovativi per le nostre attrezzature, legando Icon.spa alla politica del recupero e alla possibilità di contestualizzare un prodotto wellness in qualsiasi luogo, come una spa diffusa, trasferibile».

I.con steam

Starpool ha così creato una nuova cultura del benessere: intima, sostenibile, accessibile, versatile e dinamica.
La sauna finlandese, il bagno di vapore e l’area relax di i.con spa possono ospitare i prodotti modulari delle collezioni Starpool (nelle misure 150X150, 195 x150 e 195 X 195). Ma non è finita, sono in fase di sviluppo altri quattro concept personalizzabili attraverso la scelta dei rivestimenti esterni, dei materiali e delle finiture, per armonizzare la propria i.con spa al paesaggio circostante.
Si può scegliere l’atmosfera “Mountain”, che guarda ai boschi e profuma di legno,ma si potrà optare anche per il mood “Urban”, ispirato ai grattacieli e alla tecnologia, virare verso il “Country”, con texture e colori che omaggiano la terra, o scegliere lo stile “Beach”, che ricorda la sabbia con tonalità tenui.