Tacchi: l’universo della seduzione e della fantasia

Il nuovo brand debutta con e-commerce e showroom milanese in via Montenapoleone. Dalla tradizione calzaturiera della famiglia Baldan nascono décolleté, sandali e slingbacks realizzati con materiali preziosi, dettagli straordinariamente femminili e cura artigianale.
Collezioni slegate dalla stagionalità e identificate ciascuna dal proprio “Floor”: Stardust, Mad, Bitingwhip, Bondage e Secret, con l’iconico tacco a chiave che racchiude un invito: open your dreams

Non è un segreto l’appeal che esercita il “tacco” sull’immaginario maschile e sulla capacità di attrazione per molte donne che lo considerano un accessorio imprescindibile del proprio abbigliamento. Spesso oggetti, le calzature, che fanno del design un poro esempio di forme, si elevano a vere “opere d’arte”.


Scarpe di lusso per sedurre, giocare con le proprie fantasie, esprimere la propria identità liberi dalle regole. Ecco un modo di vedere una, in teoria, semplice calzatura, e trasformarla in vero e proprio gioiello realizzato con materiali preziosi e dettagli artigianali unici.
E’ l’idea proposta da Revolver Requeen Venexia, il nuovo brand del lusso italiano che unisce la tradizione del miglior Made in Italy, con la firma di Baldan, sinonimo di eccellenza da oltre settant’anni, con una visione ribelle e fuori dagli schemi, quella della brand manager Beatrice Baldan,affiancata dal designer Fabio Panzeri, per creare oggetti da indossare per lasciare un segno forte della propria personalità.
Ed ecco le collezioni che non seguono la stagionalità, caratterizzati da un dettaglio particolare e prezioso: pompon, nappe, fiocchi, corde intrecciate, trecce e scooby-doo arricchiti da piccoli coni che tintinnano ad ogni passo. E poi l’elemento iconico, il tacco: a spillo, a prisma o con la chiave. La chiave che apre tutte le porte, che svela o sigilla i segreti e che simboleggia l’invito di Revolver Requeen: open your dreams.

Ogni linea di calzature Revolver Requeen Venexia presenta un dettaglio unico e originale che identifica un piano speciale dove lasciare spazio a una precisa fantasia, e ogni “Floor” ha le sue stanze, ognuna abbinata a un diverso modello.

Stardust è il Floor dove il rutilante si trasforma in brillante polvere di stelle. Il Bondage Floor si ispira alla pratica dello shibari, con dettagli di nodi e corde intrecciate realizzate con materiali inusuali per forme e dimensioni. Il Bitinghwhip Floor, che gioca con l’immaginario legato alle fruste, è quello in cui si esprime il massimo della maestria artigianale: nel modello Room 379 una cascata di trecce e scooby-doo è impreziosita da ben 188 coni di metallo applicati tutti a mano, uno a uno, con precisione assoluta e massima cura del dettaglio. Tacco prisma e colori come fuxia e grigio perla caratterizzano le scarpe del Mad Floor, con i suoi modelli ironici, folli e divertenti. Infine il Secret Floor ha come protagonista il tacco a forma di chiave che rende immediatamente riconoscibili le scarpe Revolver Requeen Venexia.

«Il tema della chiave che può aprire tutte le porte si lega al concept che è alla base del Revolver Requeen Hotel, il nostro showroom in via Montenapoleone a Milano – spiega Beatrice Baldan – Un’idea nata quasi naturalmente pensando a tutti i segreti che una stanza di albergo sa mantenere avendo vissuto attimi di vita di ogni suo ospite, segreti che non saranno mai svelati dalle pareti di quella stanza. Ed ecco che tutti i numeri che identificano tutti i modelli RRV acquistano per ognuno un particolare senso segreto».

Tacchi, che passione!