“Zelda, tutte le feste di domani”. Un evento speakeasy per celebrare la Libertà, a Correggio

Due imprenditrici del turismo, Paola e Alessia e la loro agenzia di viaggi. Idee, coraggio e voglia di andare avanti. Et voilà l’evento che serviva

In un periodo dove l’immobilismo regna sovrano, Alessia della Valle e Paola Bisi, due imprenditrici del turismo, contitolari di , Viaggi in 3d, a Correggio,  reinventanosi il mestiere.
Se non puoi proporre viaggi, proponi eventi, sembrano dire…E così dopo il successo della cena sotto le stelle in una realtà agrituristica, con astronomo incluso, ecco la nuova idea, rigorosamente con prenotazioni obbligatoria, e posti limitati dal distanziamento ex lege.

Flappers: le ragazze dagli atteggiamenti maschili

«Siete pronti a fare un salto indietro nel tempo e calarvi negli anni del proibizionismo? – domanda sorridendo Alessia mercoledì 21 ottobre, potrete vivere in prima persona una serata “speakeasy”, proprio a Correggio. Si partirà da un “cocktail proibito”, un “punch” con ricetta originale dei “roaring twenties” per il quale occorre una preparazione di ben 48 ore, e poi sarete accompagnati al tavolo riservato, dal quale potrete godervi l’intera serata».

«Il fulcro del ritrovo, rigorosamente clandestino e di cui parlare sottovoce -aggiunge Paola – sarà senza dubbio lo spettacolo della compagnia teatrale squiLibri, che ci trasporterà nel clima più festaiolo ed eccentrico di quel periodo storico, portando in scena: Zelda, tutte le feste di domani, della scrittrice americana Zelda Sayre Fitzgerald. Attraverso musica live, letture e interpretazioni teatrali sarà possibile seguire le orme della musa dell’età del jazz, Zelda e del marito, lo scrittore Francis Scott Fitzgerald.

Zelda era una donna particolare, una protofemminista, una persona libera nota per i suoi atteggiamenti da “flapper”, maschiettta…donna emancipata, che morì a 48 anni nell’incendio del manicomio dove era ricoverata per una grave forma di schizofrenia..

Se resterete ammaliati e vorrete soddisfare curiosità e voglia di lettura, sarà presente un angolo libreria.
Ci sarà spazio per parlare di viaggi, attualità e uno sguardo al futuro, per presentare un’idea di itinerario da realizzare appena possibile, negli Stati Uniti sulle orme di questo periodo storico.

Idea vincente, corredata da bar e stuzzichini, per calarsi ancor più nell’atmosfera, magari preparando un bell’ “attire” anni ’20. Il potere delle idee manterrà viva la voglia di viaggiare.