Eindhoven: un’ ex caserma militare diventa il palcoscenico internazionale del design

Eindhoven, celebre centro tecnologico e del design olandese, è nota per essere la città natale del colosso Philips. Il Philips Museum ripercorre la storia dell’azienda dal punto di vista del design, così come il Van Abbemuseum si concentra su arte e design. Tutta l’area ruota attorno al design, come l’ex complesso industriale Strijp-S, in cui sono presenti tanti negozi dedicati al design.

Proprio qui ad Eindhoven,  sorge una delle più originali e recenti attrattive: la Kazerne Home of Design. La città che ha collocato design e innovazione in cima ai propri valori non finisce di stupire, con il complesso Kazerne, che si trova nel cuore della città, composto da sei edifici con una storia davvero particolare. Sorgono infatti nel luogo dove, nel 1825, si trovava una delle prime caserme della polizia militare dei Paesi Bassi e il magazzino industriale adiacente, che dal 1925 venne utilizzato come deposito dei servizi di pulizia municipale.

L’esterno del complesso

Uno spazio espositivo di 2.500 metri quadrati luogo di incontro per amanti dell’arte e del design con esposizioni che cambiano ogni 4 mesi e opere di designer, molti dei quali hanno poi trovato la loro strada sulla scena internazionale.Oltre agli spazi espositivi, il complesso ospita diversi bar e due ristoranti e il boutique e designhotel Kazerne, voluto dal duo creativo Annemoon Geurts & Koen Rijnbeek.

L’hotel, ricco di opere di famosi artisti quali Maarten Baas, Joost van Bleiswijk e Studio Drift, è caratterizzato dai suoi ampi spazi trasparenti, funzionali, fluidi, aperti, in gran parte privi di barriere visive, dove in ogni angolo è riconoscibile il patrimonio industriale del quartiere. 

Un particolare del designhotel Kazerne: il Fienlie

Le camere vanno dalla “Hidden Room” di 15 metri quadrati al Penthouse Loft di 140 metri quadrati.
Ogni stanza riprende la sua storia architettonica unica. Il “fienile “, ad esempio, si trova nel sottotetto della ex stalla. Qui sono state conservate le travi di legno originali e il portellone. Nel “Corner Duplex”, l’ex sezione della caserma, una cella dell’ex prigione è stata trasformata in angolo cottura ultramoderno